categoria azienda Studio Tonarini
logo Studio Tonarini
Studio Tonarini
Commercialista
Commercialista

CONSULENZA FISCALE / TRIBUTARIA E AZIENDALE




La pluriennale esperienza nel campo della consulenza fiscale, tributaria ed aziendale fa dello Studio Tonarini un competente interlocutore, in grado di assistere le aziende, nazionali ed estere, in tutti gli aspetti del loro lavoro.

Consulenza fiscale e tributaria


Il servizio di consulenza fiscale e tributaria prestato dallo Studio Tonarini ha il principale obiettivo di mostrare al cliente le possibilità offerte dall’applicazione della normativa fiscale per massimizzare i benefici fiscali.


A tale scopo, Studio Tonarini predispone le dichiarazioni fiscali, sia per i privati che per le aziende di ogni dimensione, con la massima accuratezza e professionalità, forte del prezioso supporto di collaboratori esterni esperti in materia.


L’operato dello Studio Tonarini, inoltre, non è limitato alla sola compilazione della dichiarazione annuale, ma si occupa anche di aggiornamento sulle novità e le agevolazioni fiscali disponibili per i business e della pianificazione fiscale.

I professionisti dello Studio Tonarini, infatti, assistono il cliente nei rapporti con il fisco, sia nell’auto-tutela sia in caso di contenzioso tributario, rappresentando una voce autorevole, in grado di far valere le proprie ragioni.


Lo Studio Tonarini, chiaramente, si occupa anche di tutte le attività marginali connesse ed agli adempimenti fiscali cui sono soggetti i clienti, assicurando loro la serenità di una posizione fiscale sempre monitorata.


La dichiarazione fiscale


La dichiarazione fiscale, o dei redditi, è un documento contabile tramite il quale ogni cittadino (o contribuente) comunica al fisco le proprie entrate, ovvero il proprio reddito, ed effettua i versamenti obbligatori delle imposte. In Italia, la dichiarazione dei redditi si effettua attraverso la compilazione del Modello 730.


Nel caso di un’impresa, il reddito viene calcolato in base a principi generali, quali:

  • Inerenza
  • Imputazione a conto economico
  • Oggettiva determinabilità
  • Certezza nell’esistenza
  • Reddito d’impresa

Cos’è il Modello 730?


In Italia, il modulo 730 viene utilizzato per compilare la dichiarazione dei redditi. Introdotto dal Ministero dell’Economia nel ’93, sostituisce il 740 ed ha lo scopo di provvedere al rimborso delle imposte a favore di dipendenti o pensionati.


Il contribuente, oggi, non deve più eseguire nessun calcolo, ma riceve il rimborso dell’imposta direttamente sulla busta paga o sul rateo di pensione, nel caso di presentazione a credito.


Nel caso di presentazione a debito, invece, saranno trattenute direttamente dalla busta paga o dalla pensione le somme da versare.



Consulenza aziendale


Lo Studio Tonarini riserva ai propri clienti anche un professionale servizio di consulenza aziendale e societaria, che comprende la valutazione di un’attività, la redazione del business plan iniziale ed il monitoraggio e la gestione dell’impresa.


I professionisti dello Studio Tonarini, inoltre, affiancano i propri clienti anche nei Consigli di Amministrazione per assisterli, in prima linea, nelle scelte migliori, individuate sulla base di informazioni complete ed affidabili.


Quando necessario, lo Studio Tonarini può godere del competente supporto di un ampio network di professionisti esterni, ciascuno altamente specializzato nel proprio ambito di competenza. Lo Studio Tonarini, infatti, si rende così disponibile ad assistere il cliente negli atti notarili e nelle questioni legali, coordinando risorse, tempistiche ed interventi al fine di garantire sempre il miglior operato possibile.


Infine, lo Studio Tonarini dispone di rapporti con i più importanti istituti di credito e broker assicurativi, che risultano di primaria utilità per il cliente per ottenere finanziamenti, fideiussioni o polizze assicurative o semplicemente per migliorare le condizioni attuali dell’azienda.




Agevolazioni fiscali per le imprese


La Legge di Bilancio del 2019 ha introdotto numerose novità in materia di sgravi fiscali per le imprese, tra le quali compare la proroga dell’iperammortamento, ovvero della maggiorazione del costo di acquisizione di beni strumentali a favore delle aziende che effettuano investimenti in nuovi beni, finalizzati a favorire i processi di trasformazione tecnologica.


Il decreto Crescita, inoltre, ha introdotto alcune novità che incentivano la crescita dimensionale delle imprese, attraverso operazioni di aggregazione.


Questa agevolazione si rivolge alle aziende che nascono da operazioni di scissione e fusione e si tratta di un bonus IRES (imposta sul reddito delle società) ed IRAP (imposta regionale sulle attività produttive) del valore di massimo 5 milioni di euro.


Lo Studio Tonarini, oltre a tenere i propri clienti costantemente aggiornati circa gli sviluppi della normativa fiscale, li consiglia anche nell’ambito di un’efficace pianificazione fiscale.

Cos’è la pianificazione fiscale?


Il “tax planning” è un insieme di pratiche il cui obiettivo è quello di ottimizzare il carico fiscale di un soggetto fisico o di un’impresa, optando per un regime di tassazione o per un altro, sempre nel pieno rispetto delle leggi vigenti in materia.





Studio Tonarini rappresenta per i propri clienti un punto di riferimento puntuale ed affidabile, capace di fornire un’assistenza preziosa su tutti i fattori determinanti il successo del business, coordinando in maniera efficace tempi, azioni e risorse.




La valutazione aziendale


La valutazione dell’azienda è un’attività che si occupa di effettuare stime economiche delle aziende, dal momento che il bilancio aziendale non sempre è sufficiente a determinare tale grandezza.


La valutazione di un’impresa può avere scopi diversi, tra cui:

  • Trasferimento
  • Liquidazione
  • Redazione di bilancio
  • Trasformazione del tipo societario
  • Recesso del socio


A seconda dell’obiettivo, la valutazione aziendale fornirà diverse configurazioni del capitale.

Acquisizione aziendale


L’acquisizione di un’impresa è uno strumento finanziario che consente ad una società di assumere il controllo di un’altra, mediante l’acquisto della proprietà dell’azienda o del pacchetto azionario.


Nell’acquisizione del controllo, la società A assume il controllo della società B, comprando le azioni dagli attuali soci o raccogliendo le azioni sul mercato detenute dal pubblico.


Quando la prima società raggiunge una quantità di azioni sufficienti a garantirle la maggioranza relativa nell’assemblea societaria assume il controllo della seconda società.




Un’acquisizione aziendale può avere numerosi scopi, tra i quali:


  • Eliminazione di un concorrente
  • Aumento delle quote di mercato
  • Ingresso su un nuovo mercato
  • Aumento della capacità produttiva
  • Integrazione verticale tra le due aziende



Le due fasi principali dell’acquisizione, nonché le più delicate, sono la valutazione e la trattativa, nella quale il potere negoziale delle parti modifica il valore espresso dai professionisti nella valutazione dell’azienda.









Redazione del business plan


Il “business plan” rappresenta i contenuti e le caratteristiche del progetto imprenditoriale di un’azienda ed è impiegato sia nella gestione interna che nella comunicazione esterna, in particolare nei confronti di finanziatori o investitori.


Quando nasce una nuova attività imprenditoriale, questa deve essere sostenuta da un’analisi della fattibilità in grado di fornire una serie di dati affidabili di natura economico-aziendale, sulla base dei quali impostare l’attività.


In sostanza, il business plan è in grado di valutare i punti di forza e le debolezze di un’impresa, ponendosi come una sorta di vademecum dell’azienda, che deve essere costantemente monitorata da un esperto.